lunedì 15 ottobre 2018

ebook L'Italiano e la rete (Accademia della Crusca)

Anche quest'anno in occasione della Settimana della Lingua Italiana nel Mondo l'Accademia della Crusca diffonde gratuitamente un ebook realizzato in collaborazione con goWare.intitolato L'Italiano e la rete, le reti per l'italiano.

Di seguito il comunicato dell'Accademia della Crusca


Un nuovo libro elettronico dell'Accademia in occasione della Settimana della lingua italiana nel mondo: L'italiano e la rete, le reti per l'italiano


Sono ormai cinque anni che, in occasione della Settimana della lingua italiana nel mondo l'Accademia diffonde gratuitamente un libro in formato elettronico. Dopo L'editoria italiana nell'era digitale (2014, Quattordicesima Settimana), L'italiano della musica nel mondo (2015, Quindicesima Settimana) e L’italiano e la creatività: marchi e costumi, moda e design (2016, Sedicesima Settimana), L'italiano al cinema, l'italiano nel cinema (2017, Diciassettesima Settimana), quest'anno l'Accademia, in collaborazione con il MAECI, pubblica L'italiano e la rete, le reti per l'italiano (2017, Diciassettesima Settimana).

Il libro è curato da Giuseppe Patota, accademico della Crusca e docente di Linguistica all'Università di Siena-Arezzo, e da Fabio Rossi, docente di Linguistica italiana e Storia del cinema presso l'Università di Messina.
Il volume contiene interventi di Elena Pistolesi, Mirko Tavosanis, Massimo Palermo, Giuliana Fiorentino, Vera Gheno, Massimo Prada, Stefania Iannizzotto e Raffaella Setti, Enrico Pio Ardolino e Dalila Bachis, Rita Fresu.
Il libro sarà scaricabile gratuitamente durante tutta la Diciottesima Settimana della lingua italiana nel mondo (15-21 ottobre 2018) dalle principali librerie online collegandosi all’indirizzo:

martedì 4 settembre 2018

Storie di Piazza - incontro con Gabriellla Genisi



L'immagine può contenere: 1 persona, testoPalazzo Romano Eventi
presenta
Gabriella Genisi
Secondo appuntamento per l’edizione 2018 di
“Storie di Piazza”
Dopo l’incontro con Francesco Carofiglio è la volta di Gabriella Genisi, ancora piacevolmente a Gioia del Colle ospite di
Palazzo Romano Eventi.

Giovedì 6 settembre, alle ore 19,30 in Piazza Rossini, Raffaella Rizzi incontra la famosa scrittrice barese la quale, con la sua proverbiale verve e grande simpatia, intratterrà il pubblico degli amici gioiesi presentando il suo ultimo libro
“La teoria di Camila”
una nuova geografia familiare
La serata godrà dei contributi musicali di
Lillo Barile alla chitarra elettrica.
Letture, interventi e domande a cura degli ospiti della
Comunità Terapeutica “Fratello Sole”.
Evento in collaborazione con
Comune di Gioia del Colle
Libreria “La Librellula”
“...adesso fammi vedere come si fa Camila, guariscimi ti prego!...”
(Gabriella Genisi)
INGRESSO LIBERO





spettacolo H24_acasa


Palazzo Romano Eventi meeting, cultura & società Palazzo Romano Eventi
prossimamente
H 24_ ACASA

Uno Spettacolo Sulle Donne Migranti
In attesa di ospitare la sera del 6 settembre in Piazza Rossini la scrittrice Gabriella Genisi,
Il gruppo teatrale “ACASA”
con la collaborazione dell’associazione culturale “OMBRE”
propongono una interessante lavoro teatrale sulla condizione delle badanti e delle colf in Italia; una riflessione su tempo, ricordi e aspettative del lavoro delle straniere nel nostro paese.
Per la regia della dramaturg Valeria Simone e con la partecipazione dell’attrice gioiese Maria Luisa Longo, all’interno delle sale del Palazzo gentilizio gioiese una proposta culturale innovativa ed interattiva, del tutto nuova nel suo genere.
Sabato 15 settembre duemiladiciotto
via Nazario Sauro, 10 Gioia del Colle
Palazzo Romano
Spettacoli H: 18,30 - 20,00 - 21,30
ticket, time & prenotazioni:
ombre.associazione@gmail.com
infotel: 3295411633

domenica 15 luglio 2018

Storie di Piazza 2018 - locandina

L'immagine può contenere: una o più persone e testo

Il tempo di un istante - 11/07/2018 (Enzo Diana)

Il tempo di un istante
rubato dalla noia,
può essere infinito
se quell’istante è gioia;
l’accenno di calore
dal sole del mattino,
rende propenso il giorno
a un più dolce destino;
spazzando quelle nuvole
il vento all’improvviso,
ci regala all’istante
un po’ di paradiso;
è stato per un attimo
per me il sorriso tuo,
ma cercherò l’istante
per sempre amore mio.

Vorrei nascere fiore - 09/07/2018 (Marilena Tritto)

Vorrei nascere fiore
crescere all’ombra dei massi
rimanere in vita su esile stelo
farmi bagnare i fragili petali
da delirante torrente in corsa
dall’acqua gelida che mi toglie il respiro
tutta notte tremare al freddo aspettando la luce del mattino
scrutando con paura i sassi spostati dalla forza della corrente.
A foglie tese come braccia inermi
guardare sempre uno spiraglio di cielo fra le fronde
per vedervi passare un raggio di sole.
E, comunque, sorridere della mia sorte
avere sempre il viso mosso da speranza
godendo l’attesa incerta del mio sogno.

giovedì 14 giugno 2018

La mia presenza - 21/11/2017 (Giuseppe Milella)

LA MIA PRESENZA
Quando i miei passi non carezzeranno più la terra,
mi ritroverai celato in quell’affascinante gioco di colori,
caldi e chiaroscuri custoditi in un tramonto,
nell’allegro volo di una rondine in primavera,
in quelle foglie d’autunno ingiallite dal tempo e trasportate dal vento,
in un flebile raggio di sole che timidamente filtra dalla finestra,
nel lento fruscio delle onde del mare che si perdono in un azzurro infinito.
Avvertimi lungo ogni strada che percorri nel corso della tua vita,
nei miei gesti ormai andati , nelle mie poesie e nel mio ricordo.
Sarà lì nel profondo dei tuoi pensieri e della tua anima, che ritroverai la mia presenza.


domenica 10 giugno 2018

Da sotto il pergolato - 10/03/2018 (Enzo Diana)

Da sotto il pergolato guardo il sole
che sta creando prismi di colore,
il primo pomeriggio è un batticuore
di margherite, glicini e di viole;
seduto all’ombra dolce del patio
socchiudo gli occhi, preso dai pensieri,
tanti gli anni passati e sembra ieri,
rivedo quel bambino che ero io;
c’era qualcuno che ora non c’è più
e c’erano le storie raccontate,
di gnomi e poi di principi, di fate,
la fantasia volava fin lassù;
…e vola ancora la mia fantasia,
quel pergolato è un tuffo nel mio cuore,
scrivendo adesso sfido ogni dolore
col coraggio dell’anima… POESIA.

La mano stanca posa - 11/03/2018 (Enzo Diana)

La mano stanca posa sopra il foglio bianco,
il cuore muto assorbe il suo dolore sterile,
l'occhio si fissa sul delirio vuoto,
la mente insegue ancora un sogno vano.
La mano corre adesso sulle rime,
il cuore ora la segue piano, piano,
l'occhio si desta, vede il suo destino,
la mente si ritempra nel pensiero.
La mano forse sa qual'è il cammino,
il cuore sopravanza il suo domani,
l'occhio si volge indietro, non è invano,
la mente sa, ma impara e cresce ancora.

Cartoline da Milano Tempo di Libri 2018

Cartoline da Milano Tempo di Libri 2018, un resoconto della fiera letteraria attraverso le parole di quattro protagonisti dello stand Autori Youcaniani: Franca Turco, Franco Tessaro, Roberto Sallustio, Gianfranco Gagliardi.
Il titolo è un omaggio e un ricordo delle vecchie cartoline con cui anni fa ci si scambiavano emozioni, pensieri, sentimenti, anche se i testi ospitati sono più lunghi di quelli che avrebbero trovato posto in una cartolina.
In coda all'articolo i link delle videinterviste realizzate da Gianfranco Gagliardi e degli articoli sull'argomento usciti sui nostri blog.
Anche quest'anno ho avuto modo di partecipare in maniera indiretta, portando i miei libri e contribuendo alle spese per lo stand, grazie all'impegno degli autori/autrici che hanno animato il nostro stand, promuovendo i lavori di tutti.


https://foglidiversi.blogspot.it/2018/03/cartoline-da-milano-tempo-di-libri-2018.html


Più in là del mio ricordo - 19/03/2018 (Enzo Diana)

Più in là del mio ricordo,
in un giorno lontano,
incominciò quel sogno
che ci prese per mano,
nascevi con la voglia
di diventare grande,
tu, ramo di una quercia
che aveva perso ghiande;
hai preso dalla vita
l’arte dell’avventura
e ce l’hai raccontata,
senza alcuna paura,
se ci sembravi ostile,
eran solo gl’intenti,
adesso lo sappiamo,
di vederci contenti;
ci hai reso quel che siamo,
a volte eri invadente,
ma niente di quei giorni
è stato inutilmente;
sempre vivo è il ricordo,
e adesso va più in là,
sogniamo l’avventura,
è grazie a te papà.

Capire il respiro solo da un soffio - 23/03/2018 (Susanna De Mattia)

Capire il respiro solo da un soffio,
captare il ritmo solo da un tocco.
Carpire il colore dall'alone lunare.
Capire il suono caduto in mare.
Calmare la calma
che ondeggia adagiata.
Camminare nel sole
a notte avanzata.
E cantare un canto che sa di neve
quando un fiore sboccia
e nessuno lo vede.
Susanna De Mattia

Tingerei di Rosso - 23/03/2018 (Susanna De Mattia)

Tingerei di rosso oltre le rose,
il mondo.
D'amore rosso son io.
E sono d'azzurro gli occhi tuoi d'oceano
dove a specchiar si posa,
limpido,
il mio cuore.


Susanna De Mattia